Descrizione progetto

Le zolle sono state trapiantate in 17 delle 35 stazioni durante la primavera del 2014 (trapianti del primo anno) e nei restanti siti nel 2015 (trapianti del secondo anno). Nei grafici, sono riportate le variazioni nel diametro delle zolle e della copertura di fanerogame in un’area di 100 m2 (che rappresenta la superficie di ciascuna stazione d’intervento) a partire dalle condizioni iniziali (tarda primavera 2014), passando per l’inizio della primavera del 2015 e fino a primavera 2016 quando i risultati si possono così riassumere:

In marzo-aprile 2016 i trapianti hanno avuto successo in 31 delle 35 stazioni d’intervento.

- Il successo dell’attecchimento è dipeso dal livello trofico della zona e dalla presenza/assenza di macroalghe opportuniste.

- Tra i siti del primo anno è stata osservata una crescita lussureggiante nelle Sts 3, 8, 11, 12, 13, 14, 15, 17, che ora sono completamente o quasi completamente (~100%) coperte da fanerogame;

- Tra i siti del secondo anno gli accrescimenti più rapidi sono stati registrati nelle Sts. 18, 19, 20, 22, 28, 30, 33;

- Le zone direttamente influenzate dalle foci dei fiumi hanno dato pessimi risultati e in particolare nessuna zolla è sopravvissuta nelle Sts 1 e 5;

- In molti siti l’attecchimento è stato basso (es. Sts 2, 4, 6, 7, 9) ma le condizioni ambientali sembrano favorevoli a garantire un buon attecchimento nei prossimi anni.

Il protocollo operativo D.1.1 (“Protocollo di monitoraggio dell’accrescimento delle fanerogame”), che descrive le attività di campionamento e quali parametri vengono misurati per stabilire gli accrescimenti delle zolle trapiantate, è disponibile alla sessione download.

 

Transplanted sod rooting

Sod transplantation was carried out during the Spring 2014 in 17 out of 35 sites (1st year sites) and during Spring 2015 in the 18 remaining sites (2nd year sites). In the graphs, the variations in seagrass patch diameter and cover within each 100m2 (transplantation site) are displayed from initial conditions (late spring 2014), through early spring 2015 and till early spring 2016, when the results can be so resumed:

In March-April 2016, the transplantation activities have been successful in 31 out of 35 stations.

- The success of plant rooting was strictly related to the site trophic level and as a consequence to the occurrence of opportunistic seaweeds.

- Amongst 1st year sites a luxury growth was recorded in Sts 3, 8, 11, 12, 13, 14, 15, 17, which now are completely or almost completely (~100%) covered by seagrasses;

- Amongst 2nd year sites fast growing of transplanted seagrasses was recorded at Sts. 18, 19, 20, 22, 28, 30, 33;

- The sites directly affected by river inputs were less successful: sites 1 and 5 had no survival of sods;

- Many sites showed a low seagrass rooting: Sts 2, 4, 6, 7, 9 but the environmental conditions seem to be suitable for supporting a good colonization also in those areas in next years.

The operational protocol D.1.1 (“Protocol describing monitoring of seagrass growth”) describing the sampling effort for the measurement of macrophyte variables, is available in the download session.