Descrizione progetto

Attecchimento dei rizomi

Dopo pochi mesi dai trapianti delle zolle, nelle aree strettamente limitrofe, è iniziata la dispersione dei rizomi per supportare lo sviluppo delle praterie.

- I rizomi hanno attecchito in tutte le stazioni eccetto che nella st. 5 e con una percentuale di sopravvivenza molto bassa nella st. 1;

- La sopravvivenza dei rizomi è stata superiore al 20% in 19 dei 35 siti d’intervento.

Dopo il primo anno di monitoraggio non è stato più possibile distinguere i rizomi dalle zolle perché sono confluiti in macchie estese. E’ stato comunque osservato che:

- le attività di dispersione dei rizomi si sono dimostrate essere più efficaci e rapide che il trapianto delle zolle: la crescita media delle zolle è stata di 0.16 cm/giorno, mentre quella dei rizomi è stata di 0.22 cm/giorno (risultati riferiti alle aree del primo anno d’interventi);

- l’attecchimento dei rizomi ha permesso la formazione di macchie di diametro medio di 31 cm con casi di diametri fino a 100 cm (risultati riferiti alle aree del primo anno d’interventi).

 

Transplanted rizhome rooting

Few months after transplantation, in the closest areas, rhizome dispersion started to support seagrass bed development

- Transplanted rhizomes have taken root at all stations except st. 5 (at st. 1 very low survival has been observed too);

- transplanted rhizomes’ engraftment higher than 20% was observed at 19 out 35 sites.

After the first year monitoring, rhizome merged with sods and it was not possible to distinguish them. However, it was possible to state that:

- rhizome dispersion demonstrated to be more effective in rooting than expected and faster than sod bearing plants: the average sod growth was 0.16 cm/day whereas the mean rhizome growth was 0.22 cm/day (results from monitoring data of 1st-year sites only);

- rizhome rooting formed seagrass patches of 31 cm mean diameter and up to 100 cm diameter in surrounding of sites (results from monitoring data of 1st-year sites only).